Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

ANNULLATA – SENTIERO ITALIA – DA ZUM ZERI AL PASSO CENTO CROCI

12 Luglio

ANNULLATA

Il nome del Passo di Cento Croci è da ricercarsi tra varie storie popolari, leggende e credenze.

Fra le antiche storie, la più conosciuta è quella che ricorda una banda di briganti che operava lungo il crinale appenninico e che avrebbe ucciso, durante le sue feroci scorrerie, più di cento viandanti: da qui le corrispondenti cento croci messe come monito e rimaste nel nome del valico.

Al Passo di Cento Croci, sorge un imponente e importante monumento dedicato ai partigiani caduti nel corso della seconda guerra mondiale appartenuti alla brigata Cento Croci, formazione partigiana che sul finire del gennaio 1945 si scinde in due distinte formazioni, la brigata garibaldina Cento Croci operante nelle spezzino, e il raggruppamento brigate della Vecchia Cento Croci operante nel parmense.

Il monumento è stato costruito e autofinanziato dai reduci e simpatizzanti. Il 25 aprile di ogni anno al Cento Croci, alle ore 11:00, viene celebrata una messa in memoria di tutti i partigiani caduti.

COMITIVA UNICA (E)

Il percorso escursionistico è integrato nel Progetto SENTIERI D’ITALIA 2020 e si sviluppa dalla località sciistica Zum Zeri o Passo Dei Due Santi (1392m) collocate in Liguria, sino al Passo Cento Croci collocate in Reggio Emilia.

Il percorso attraversa il massiccio del Monte Gottero, la Foce dei Tre Confini, corrisponde al punto d’incontro di tre regioni (Emilia, Liguria, Toscana) e di tre province (Parma, La Spezia e Massa).

Il massiccio del Gottero è costituito da un complesso sedimentario di origine marina (flysch) di natura arenacea, che i geologi hanno battezzato con il nome del monte stesso.

Zona in massima parte forestale, presenta al di sopra dei 1500 m. una copertura forestale discontinua e alternata essenzialmente a pascolo e brughiere, interrotta solo nei punti di maggiore acclività, dove fenomeni erosivi hanno scavato le pareti soprastanti favorendo l’accumulo di pietraie.

Qui interessante la presenza di piante di tipo alpino e della ginestra endemica.

E’ la faggeta di Tasso e Agrifoglio il tipo di bosco più diffuso nel sito, trattandosi quasi esclusivamente di boschi montani generalmente esposti ai quadranti settentrionali.

A quote inferiori la faggeta è cinta da ostrieti, con alcuni interessanti castagneti sopra Boschetto e nuclei di arbusteti con Ginepro nella parte occidentale.

Itinerario: Zum Zeri(1398m) – Passo Dei Due Santi (1392m) – Foce Tre Confini (Memorial) (1410m) – Bocca del Lupo (1250) – Passo del Lupo (1150m) – Passo della Cappelletta (1083m) – Passo Scassella (1070m) – Passo Cento Croci (memorial) (1058m).

Dislivelli e tempi:

Salita + 779

Discesa 1.100 m. – Km.18

Ore di cammino: 7,0

Accompagnatori di Escursione:

M. Sarcinelli (347.7032513) –

N. Giannini (338.9081568)

ORARIO DI PARTENZA:

Sarzana ore 07,00

Dettagli

Data:
12 Luglio
Categoria Evento:
Sito web:
WWW.CAISARZANA.COM