Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

ANNULLATO – ALPI APUANE //// STAZZEMA – M. FORATO – CARDOSO

17 Maggio

ANNULLATO

COMITIVA (EEA)  –  FERRATA M . FORATO

CAI SARZANA e CAI LA SPEZIA

 

L’ escursione inizia da Stazzema, il primo tratto è numerato 5/6 perché comune a due i sentieri, ma ben presto arriviamo alla biforcazione.

Dobbiamo tenere la sinistra ed imboccare l’ampia pietrosa mulattiera che sale contrassegnata dal nr.6 Saliamo comodamente prima tra i castagni e poi tra i faggi fino ad incontrare ed oltrepassare lo sterrato che porta a Casa Giorgini, che ritroveremo sul sentiero poco sopra.

A sinistra, scorci tra i faggi, ci fanno intravedere la vetta della Pania della Croce, mentre salendo più in alto, a destra, ci ritroveremo sotto le strapiombanti pareti, prima del Procinto e poi del Nona. Ignorando i vari sentieri che a sinistra salgono dai paesi a valle, e, a destra, conducono, i primi al Rifugio Forte dei Marmi, gli altri al Passo delle Porchette e al Monte Croce, proseguiamo sempre per il nr.6, che innalzandosi ci offre belle viste sulle Panie e sul Corchia. In circa 2 ore ci ritroviamo così alla Foce di Petrosciana (m.961).

Qui possiamo scegliere tra diverse alternative. Noi proseguiamo sul sentiero 110, che inizia inerpicandosi sulle roccette a sinistra della foce e che passando per il crinale presenta alcuni metri esposti ma agevolati da un provvidenziale cavo di acciaio (diff. EE).

Questo sentiero, ad un certo punto, verrà abbandonato per intraprendere, sulla sinistra la via ferrata R. Salvatori (Sentiero EEA escursionisti esperti attrezzati) primo tratto si sviluppa per un piccolo torrione in cui la via è verticale e richiede un minimo di sforzo fisico per salire le paretine che ci portano a un ballatoio da cui seguiamo una scala di circa 5 metri.

Seguono ancora alcune paretine più dolci e arriviamo alla cresta molto panoramica e piuttosto semplice, considerando che siamo assicurati. Finisce il primo tratto attrezzato cui segue un tratto semplice e dopo poco inizia il secondo tratto della ferrata con una breve e semplice salita.

Adesso il sentiero si sviluppa in parte in cresta e in parte nel bosco fino ad arrivare alla vetta sud del monte, la più alta 1229 m., dalla quale si gode di ottima vista sull’arco del monte Forato, sulla vetta nord (1209 m.) e sulle Panie.

Per il ritorno si prende il sentiero con segnavia 12 per Cardoso. Il sentiero scende ripido per roccette passando sotto al grande arco, poi piega a sinistra e si infila nel bosco, costeggiando la parete della cima sud del Monte Forato.

Con un po’ di attenzione, si supera un tratto di versante ripido, quindi si scende tra gli alberi con strette svolte e alcuni passaggi su roccette, trascurando un sentierino non segnalato che si diparte a sinistra.

Si lascia a sinistra una curiosa spaccatura verticale alta varie decine di metri, quindi si prosegue in discesa fino ad un bel punto panoramico sull’arco del Monte Forato.

Dopo di ché scendiamo sempre nel bosco fino ad arrivare a Cardoso, punto finale della nostra escursione.

 

Itinerario:

Stazzema 445m- Passo Petrosciana 961m. – Monte Forato Sud 1230m. – Cardoso 286m

Dislivelli: Salita 900m. discesa 1100 m. Km. 8

Tempi: Ore di cammino: 6.00 / 6,30

Accompagnatori di Escursione:

P. Tonelli (338.9158389) – M. Pucci (370.1018097) –
M. Guastini (329.2107473)

Referente Cai La Spezia:

GM. Ferretti (338.2363360)
P. Nicoli ……(338.1335314)

Orario di Partenza:

La Spezia ore 7.00

Sarzana ore 7.30

 

Per partecipare a questa iniziativa, limitate ad un massimo di 30 partecipanti, è obbligatorio il seguente materiale: Imbragatura, casco, cordino, moschettoni, set da ferrata. La difficoltà delle ferrate in programma è EEA

Dettagli

Data:
17 Maggio