Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

APPENNINO TOSCO-EMILIANO CIASPOLATA ai Prati di Sara – M. Cusna

23 Febbraio

Questa “ciaspolata” ha per meta i Prati di Sara, ampia prateria in posizione panoramica al Monte Cusna.

Il monte Cusna, coi suoi 2120 metri d’altezza, è la maggiore cima dell’Appennino reggiano e la seconda dell’intero Appennino Settentrionale dopo il Monte Cimone. Si estende sui territori dei comuni di Villa Minozzo e Ligonchio in provincia di Reggio Emilia, a circa 3 km dal confine con la regione Toscana.

COMITIVA UNICA (EE) attrezzatura obbligatoria: Ciaspole, ARTVA, Pala e Sonda

Cai Sarzana

Dalla chiesa di Casalino (940m.) si prosegue in salita per viottolo lastricato, uscendo presto dal nucleo principale ed entrando in un magnifico bosco di castagni. Raggiunto un primo bivio (cartelli), si abbandona l’ampia mulattiera su cui stiamo camminando per proseguire a destra su ampia traccia contrassegnata n° 625, si continua a guadagnare quota lungo il magnifico e antico tracciato all’interno di un castagneto di rara bellezza. Il tracciato piega successivamente a sinistra guadagnando quota con alcune svolte, fino ad attraversare un’ampia traccia trasversale varcando proprio in questo punto il letto del Rio Somagna. Si continua per l’antica mulattiera che poco più in alto inizia a costeggiare, tenendosi sulla destra, un’ampia area di bosco diradato. Più avanti, dopo una svolta a sinistra, si contorna il margine superiore della già menzionata area disboscata, continuando poi a guadagnare quota. Dopo una svolta a destra si procede in leggera/moderata pendenza verso sud/ovest, sbucando più in alto in una piccola radura che si contorna lungo il suo margine sinistro. Poco più avanti si penetra nella valle_ tenendo il canale alla nostra destra (Più in alto, appena prima di una radura, possiamo ammirare un notevole esemplare di faggio). Si continua alternando radure a macchie boscose fino ad approdare nel magnifico altipiano prativo dei Prati di Sara (1600m), a poca distanza dalla depressione conosciuta come Lago del Caricatore (1611 m.) Dal paletto con cartelli si deve piegare a sinistra in direzione di alcuni faggi secolari dai quali si prosegue diritto risalendo il soprastante pendio fino a guadagnare quota in direzione est per sentiero 625 che asseconda un’ampia e panoramica dorsale prativa. Raggiunto il magnifico pianoro del Monte Bagioletto (1757 m.) ci godiamo la magnifica vista del M. Cusna e di un tratto dell’Appennino Reggiano. Siamo al culmine della nostra escursione, seguiamo il sentiero 623 in direzione di Passo Cisa per poi prendere una mulattiera che ci porterà al rifugio Monte Orsaro (1300 m.) adiacente al paese di Monte Orsaro fine della nostra escursione.

Itinerario:Casalino (940m.), Prati di Sara (1600m.) M. Bagioletto (1757m)
Rif. M. Orsaro (1300m.)

Dislivelli:

Salita 800m. e discesa 400m

Km. 8,5

Tempi: Ore di cammino: 6,00

Accompagnatori di Escursione:

M. Guastini (329.2107473)

M. Pucci (370.1018097)

Orario di partenza: Sarzana. Ore 7,00

L’escursione è limitata a un numero massimo di 25 partecipanti.!!

Dettagli

Data:
23 Febbraio
Categoria Evento: