Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

In Cammino nei Parchi // da SASSALBO a COMANO CASTELLO tramite CAMPORAGHENA e TORSANA

14 Giugno

 

L’Appennino che si innalza tra il mare di Toscana e la pianura dell’Emilia respira le arie dell’Europa e quelle del Mediterraneo. Il crinale corre sul filo dei 2000 metri. E’ un sentiero sospeso tra due mondi che nelle 4 stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive. Si concentra qui gran parte della biodiversità italiana favorita dalla contiguità delle zone climatiche europea e mediterranea.

Si parte da Sassalbo, dalla sua falesia di bianchi gessi triassici ai quali deve il proprio nome. Si tratta di gessi antichissimi risalenti ad oltre 200 milioni di anni che creano un paesaggio molto suggestivo con fenomeni carsici sotterranei e superficiali.

Il percorso che faremo ci riporterà su antiche vie di comunicazione e attraverseremo le frazioni ormai svuotate, ahimè, di Camporaghena e Torsana che raccolgono nelle loro mura i tratti tipici degli antichi agglomerati di queste montagne d’Appennino, dove artigianato, agricoltura, attività tradizionali convivevano nella quotidianità sedimentandosi in storia. Una zona di notevole rilievo storico con portali in arenaria finemente lavorati e di edicole marmoree. I “prati di Camporaghena” per secoli sono stati utilizzati come pascoli e coltivo per ovini e bovini e ora, non più adibiti alla loro funzione originale sono di notevole interesse naturalistico.

Comitiva unica (E)

Da Sassalbo, imbocchiamo una carraia che attraversa il Torrente Rosaro in direzione della zona dei gessi, proseguendo in direzione Nord a risalire il Canale dell’Acqua Torbida per circa 1 km. Giunti a circa 750 mt di altitudine, pieghiamo decisamente a sinistra rimontando la costa che porta ai Prati di Camporaghena. Dai Prati, iniziamo la discesa che ci porterà ad attraversare il corso del Taverone in corrispondenza dell’antico Mulino Nardini ed al successivo paese di Camporaghena. Saliti breve­mente alla frazione Castello, imbocchiamo la vecchia mulattiera che entra nel bosco di castagni e che mena al paesino di Torsana. Attraversato il paese e superato il piccolo cimitero, ci inoltriamo nel bosco misto (castagneto, faggeto, cerreto carpineto) scendendo ad attraversare il Rio Paleroso ed il Rio di Luscignano. Riprendiamo la salita per una vecchia mulattiera che rimonta la Costa Spiaggi fino ad arrivare ai Prati di Monte Fiascone, punto più alto della gita. Scendiamo nel cerreto-carpineto che ricopre i fianchi occidentali di Monte Rozzo, attraversando numerosi ruscelli fino ad imboccare una vecchia mulattiera, sovente recintata da muretti a secco, che si snoda nel castagneto, seguendo la quale, arriveremo a Comano Castello, termine della gita.

Itinerario: Sassalbo 860m – Prati di Camporaghena 943m – Camporaghena 842m – Torsana 936m – Rio di Luscignano 800m – Prati di Monte Fiascone1116 m – Comano Castello 530m

Dislivelli e Tempi: Salita mt. 700,
discesa mt.1040 – Ore di cammino: 6.30

Accompagnatori di Escursione:

G. Moruzzo (328.3666888)

S. Cavallini (3404637465)

G. Addivinolo (3477339683)

P. Carletti (3388283274)

C. Venturi (3386617306)

 

Orari Partenze: Sarzana ore 7.30

Dettagli

Data:
14 Giugno
Categoria Evento: